Nasce La Repubblica delle Carte, piattaforma contro la “lentocrazia”.
Francesco Paolo Bello nel comitato scientifico guidato da Confindustria

by admin in Formazione Anticorruzione

IMG_5108Nasce, per iniziativa di  Confindustria Bari e BAT, Ance Bari e BAT, Gruppo Casillo e Gruppo Norba è nata www.larepubblicadellecarte.it, una piattaforma grazie alla quale gli imprenditori possono raccontare le loro brutte esperienze con la burocrazia amministrativa, chiedere maggiore efficienza e provare a  mettere in luce buone pratiche amministrative da imitare e diffondere.

Un gruppo di esperti tra i quali  Corrado Allegretta (già presidente del TAR Puglia), Francesco Paolo BELLO (avvocato esperto di diritto amministrativo e partner di Polis Avvocati), Roberto Varricchio (docente di sociologia), valuterà le segnalazioni e proporrà soluzioni.

Leggi la notizia su La Repubblica online.

Leggi la notizia su La Gazzetta del Mezzogiorno del 20 febbraio 2016.  Scarica la versione .pdf oppure Leggi la versione online

Leggi la notizia su Il Corriere del Mezzogiorno online.

Leggi l’articolo su La Gazzetta di Bari del 20 febbraio 2016. Scarica la versione .pdf

Leggi l’articolo su I Like Puglia .it

Burocrazia, il piano per sconfiggerla

Tempi lunghi, procedure paradossali, leggi equivoche: la risposta di Confindustria

Da oggi gli imprenditori stanchi della “lentocrazia”, delle pastoie amministrative che rallentano la crescita delle loro imprese, possono far sentire la loro voce.
Per iniziativa di Confindustria Bari e BAT, Ance Bari e BAT, Gruppo Casillo e Gruppo Norba, è nato il portale www.larepubblicadellecarte.it, una piattaforma dove gli imprenditori possono finalmente raccontare le loro vicissitudini amministrative, chiedere di correggere storture e inefficienze, ma anche provare a mettere in luce buone pratiche amministrative da imitare e da diffondere. Un team di esperti esaminerà i casi segnalati sul potale, valutandone la fondatezza e le cause, per poi cercare responsabilità e possibili soluzioni. Questi episodi diventeranno poi oggetto di inchieste televisive. Le prime andranno in onda a marzo su Telenorba e su altre emittenti interessate a trasmetterle.
“Quasi tutte le imprese associate lamentano situazioni di stallo su iniziative imprenditoriali. Questa esigenza è così diffusa che ho deciso di farne un punto centrale del mio programma. L’intento è ottenere regole certe, procedure veloci e risposte chiare e tempestive. – dichiara il presidente di Confindustria Bari e BAT Domenico de Bartolomeo – Alla Pubblica Amministrazione diciamo che per non danneggiare l’economia è meglio dare una risposta celere, sia pure negativa, piuttosto che far attendere una risposta per mesi o persino per anni.”
“La burocrazia nasce come una funzione necessaria dello Stato. La nostra però è burocrazia un po’ malata, diciamola tutta. Chi sta dall’altra parte della scrivania si pone come depositario esclusivo di un diritto che invece è un diritto collettivo. Di questo diritto noi siamo parte integrante. Noi imprenditori vorremmo essere trattati come portatori di benessere e di valore sociale, mentre spesso ci accade di essere trattati come usurpatori di un diritto. Confido che la politica cominci a governare i propri burocrati, e che questi si evolvano insieme a tutta la cittadinanza. “, dichiara Beppe Fragasso presidente Ance Bari BAT.
“Abbiamo troppe leggi e troppe regole, che generano incertezza di interpretazioni e ritardi. Vorrei che dirigenti e funzionari pubblici fossero più consapevoli del ruolo fondamentale che svolgono per lo sviluppo del Paese,. – dichiara Francesco Casillo (Gruppo Casillo) responsabile del Progetto ‘Burocrazia’ – .”Quando si parla di cattiva burocrazia spesso la si associa alla cattiva politica. In realtà questi sono apparati diversi: va detto che come noi siamo vittime della cattiva burocrazia, lo è anche talvolta anche la politica. Si tratta di un problema culturale, che noi, con questo progetto, tentiamo di rimuovere. Noi vogliamo lanicare un appello per un cambiamento culturale, sia dei burocrati, sia degli stessi imprenditori, perché abbiano un nuovo approccio verso la pubblica aministrazione, perché non cerchino scorciatoie ma facciano valere i propri diritti e denuncino senza timore.”
“Dalle testimonianze degli imprenditori realizzeremo una trasmissione che parta dall’analisi del caso , con i pro e i contro, e arrivi alla parte formativa per spiegare chi ha sbagliato e dove ha sbagliato, in modo che tale errore non si ripeta. – ha dichiarato Enzo Magistà direttore Tg Norba – Questo lavoro potrà servire anche al legislatore, da quello regionale a quello nazionale, a cambiare e migliorare l’attuale legislazione. Per fare in modo che le cose si aggiustino.”

Comments are closed.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Informativa sui cookie
Ok