Avv. Gianni Di Cagno Polis Avvocati

Titoli e recapiti

  • 1995 Abilitato all’esercizio avanti la Suprema Corte di Cassazione le Corti superiori

Pubblicazioni

Giovanni Di Cagno ha pubblicato, tra l’altro:

  •  Affari e Politica – sistema di potere e questione morale in Puglia   (Bari, 1987)
  • Il nome de “La Rosa” – criminalità di stampo mafioso in Terra di Bari (Bari, 1990)
  • Cosche di casa nostra – la criminalità organizzata a Bari negli atti giudiziari (Bari, 1992)
  • La nostra generazione (Levante editori, 1997)
  • Giustizia e democrazia tra vecchi miti e nuovi tabù – 2002
  • Trasparenza e riforma dell’impresa dopo il D.Lgs. n.231/2001, Roma, 30.01.2002
  • Giustizia: sussurri e grida – 2004
  • Cosa Nostra ieri, oggi, domani (Edizioni Dedalo, 2004)
  • Lo sciopero nei servizi essenziali (Cacucci Editore, 2009)
  • I rapporti tra i poteri dello Stato e l’espansione del giudiziario – 2011)
  • I modelli organizzativi 231 nella realtà imprenditoriale del Mezzogiorno, Bari, 01.02.2012)
  • L’interruzione della prescrizione dell’illecito amministrativo da reato delle persone giuridiche: un contributo alla riflessione sulla natura del D.lgs. n.231/2001, in Diritto e Giurisprudenza commentata, n.3-2015

Convegni e Conferenze

Giovanni Di Cagno è stato ed è relatore a numerosi convegni tra cui:

  • Jobs Act, tra retroscena e visione, Potenza, 20.03.2015
  • La gestione delle mansioni del lavoratore, Matera, 10.04.2015
  • Economia, giustizia e sicurezza nell’era della globalizzazione, Tokio, 24.05.2001
  • Giustizia: idee per una riforma, Roma, 19.01.2009

Formazione ed esperienza

FORMAZIONE ED ESPERIENZA

Giovanni Di Cagno ha maturato una competenza professionale specifica nel campo del diritto del lavoro e del diritto penale (con peculiare riferimento alla responsabilità amministrativa da reato delle persone giuridiche ex D. Lgs. n.231/2001).

Anche in virtù delle proprie esperienze e competenze, è stato chiamato a rivestire rilevanti cariche istituzionali. In particolare:

  • negli anni 1988-1990 è stato componente della Commissione governativa di controllo sugli atti della Regione Puglia;
  • nel 1995 è stato inserito nell’Albo dei cittadini destinati a esercitare funzioni di giudici costituzionali aggregati;
  • dall’agosto 1998 al luglio 2002 è stato componente del Consiglio Superiore della Magistratura, presso cui ha rivestito le cariche di presidente-vicario dell’Assemblea plenaria, nonché di presidente della V^ commissione (incarichi direttivi) e della X^ commissione (criminalità organizzata);
  • dal dicembre 2002 al settembre 2009 è stato componente della Commissione di Garanzia per l’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali.

 

PUBBLICAZIONI

Giovanni Di Cagno ha pubblicato, tra l’altro:

  • Affari e Politica – sistema di potere e questione morale in Puglia (Bari, 1987)
  • Il nome de “La Rosa” – criminalità di stampo mafioso in Terra di Bari (Bari, 1990)
  • Cosche di casa nostra – la criminalità organizzata a Bari negli atti giudiziari (Bari, 1992)
  • La nostra generazione (Levante editori, 1997)
  • Giustizia e democrazia tra vecchi miti e nuovi tabù (Italianieuropei, 2002)
  • Giustizia: sussurri e grida (Italianieuropei, 2004)
  • Cosa Nostra ieri, oggi, domani (Edizioni Dedalo, 2004)
  • Lo sciopero nei servizi essenziali (Cacucci Editore, 2009)
  • I rapporti tra i poteri dello Stato e l’espansione del giudiziario (Italianieuropei, 2011)
  • L’interruzione della prescrizione dell’illecito amministrativo da reato delle persone giuridiche: un contributo alla riflessione sulla natura del D.lgs. n.231/2001 (Diritto e Giurisprudenza commentata, n.3-2015).

 

CONVEGNI E CONFERENZE

Giovanni Di Cagno è stato relatore principale in numerosi convegni di rilievo nazionale e internazionale, tra cui:

Economia, giustizia e sicurezza nell’era della globalizzazione, Tokio, 24.05.2001;

Trasparenza e riforma dell’impresa dopo il D.Lgs. n.231/2001, Roma, 30.01.2002;

Giustizia: idee per una riforma, Roma, 19.01.2009;

I modelli organizzativi 231 nella realtà imprenditoriale del Mezzogiorno, Bari, 01.02.2012;

Jobs Act, tra retroscena e visione, Potenza, 20.03.2015.

Aree di attività.

DIRITTO DEL LAVORO

Dopo la laurea ha frequentato la Scuola di specializzazione in diritto del lavoro e della previdenza sociale presso l’Università di Bari.

Nella prima metà degli anni ’90 ha diretto l’ufficio giuridico dell’INCA-CGIL per la Puglia.

Ha pubblicato saggi e monografie sui temi del lavoro, tra cui “Lo sciopero nei servizi essenziali – diritti dei cittadini utenti e diritti dei cittadini lavoratori” – 2009, ed è stato relatore in numerosi convegni di studio in materia di lavoro; da ultimi: “Jobs Act, tra retroscena e visione” – Potenza, 20.03.2015; “La gestione delle mansioni del lavoratore” - Matera, 10.04.2015.

DIRITTO PENALE

Sin dai primi anni ’80 si è caratterizzato come osservatore dei problemi posti alla giustizia dalla criminalità organizzata, ha pubblicato monografie e saggi ed è stato relatore in numerosi convegni sulla materia.

Ha maturato una specifica competenza professionale in materia di reati contro la Pubblica Amministrazione e di reati in materia economica e, in particolare, ha maturato una peculiare esperienza in materia di responsabilità amministrativa da reato delle persone giuridiche, su cui ha pubblicato saggi e tenuto relazioni a convegni e conferenze.

Quale componente del Consiglio Superiore della Magistratura, dal 1998 al 2002, ha rivestito la carica di presidente della X^ commissione (criminalità organizzata).

RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DEGLI ENTI

Sin dalla emanazione del D.Lgs n.231/2001, si occupa della responsabilità amministrativa da reato delle persone giuridiche.

Su questa materia, in particolare, è stato relatore in convegni di studio tra cui:

Trasparenza e riforma dell’impresa dopo il D.Lgs. n.231/2001”, Roma, 30.01.2002; “I modelli organizzativi 231 nella realtà imprenditoriale del Mezzogiorno”, Bari, 01.02.2012; ha pubblicato inoltre uno specifico saggio, “L’interruzione della prescrizione dell’illecito amministrativo da reato delle persone giuridiche: un contributo alla riflessione sulla natura del D.lgs. n.231/2001”, in Diritto e Giurisprudenza commentata, n.3 – 2015.

ANTICORRUZIONE (L.190/2012)

Si occupa di consulenza, formazione e assistenza sulla normativa introdotta dalla Legge n. 190/2012, e come tale ha maturato una competenza professionale specifica in tema di disciplina anticorruzione nella P.A.

Ha redatto in collaborazione con i colleghi Michele Laforgia e Francesco Paolo Bello un “Progetto di formazione per gli Amministratori, Dirigenti e Funzionari degli Enti Locali sulla legislazione in materia di prevenzione della corruzione”, presentato il 28.02.2015 presso la Prefettura di Bari.

Su questa materia in particolare, è stato relatore sia in corsi di formazione presso Enti Locali (Noicattaro, Ruvo di Puglia, Santeramo in Colle, Gravina di Puglia, Castellana Grotte, Conversano) sia nel corso di aggiornamento universitario di Formazione professionale INPS 2015 – valore P.A. “Anticorruzione e trasparenza alla luce della L. 190/2012 e dei successivi decreti attuativi, nonché delle recenti norme, determinazioni, linee guida e orientamenti interpretativi”.

Leggi di più su Anticorruzione

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Informativa sui cookie
Ok