Showing posts tagged with: giovanni orfino

Il Tribunale di Bari assolve l’ex sindaco di Gioia del Colle e due consiglieri comunali assistiti da Polis AvvocatiI

by Comunicazione in Diritto Penale

Il Giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Bari, con sentenza del 27 novembre 2019, ha dichiarato il “non doversi procedere”  perché “il fatto non sussiste” nei confronti dell’ex sindaco di Gioia del Colle (Ba), Sergio Povia e dei due consiglieri comunali  Vito Ludovico e Filippo Davide Martucci, assistiti dai penalisti Giovanni Orfino e Michele Laforgia di Polis Avvocati. I tre – insieme ad altri - erano imputati di abuso d’ufficio per aver votato in modo favorevole, nella seduta consiliare del 25 ottobre 2013, una delibera che, secondo l’accusa, avrebbe recato un danno al titolare di una ditta di Gioia del Colle che voleva realizzare in loco un impianto per la gestione di rifiuti. Il giudice ha accolto in pieno la tesi difensiva, basata sul fatto che la delibera in questione era semplicemente finalizzata alla adozione di un atto di indirizzo politico che nulla aveva a che vedere con le doglianze mosse dal denunciante.  

Read more

L’avvocato Orfino alla presentazione del libro “Federico”, il 2 giugno a Gioia del Colle

by Comunicazione in Eventi

L'avvocato Giovanni Orfino, professionista di Polis Avvocati, sarà moderatore nell'incontro di presentazione del libro "Federico" (Fandango ed.), firmato dall'avv. Fabio Anselmo, in programma domenica 2 giugno, a Gioia del Colle (Ba), nel chiostro del Palazzo Comunale (ore 18.00). Con l'autore sarà Ilaria Cucchi, presidente dell'associazione Stefano Cucchi. Interverranno: Pietro Rossi, garante regionale delle persone sottoposte a regime di detenzione, e il commissario prefettizio Umberto Postiglione. Introduce Giovanna Magistro, presidente Meters. Il libro ripercorre la vicenda di Federico Aldovrandi, giovane studente ferrarese, morto di asfissia posturale dopo un fermo di polizia, il 25 settembre 2005. L’iniziativa è organizzata da Meters – studi e ricerche per il sociale, impegnata da anni nelle politiche sociali e nel rispetto dei diritti umani e civili, in collaborazione con l’associazione culturale Ombre. Hanno aderito: la comunità Fratello Sole, Libera, Link Bari. L’evento è patrocinato dal Comune di Gioia del Colle e dal Consiglio Regionale della Puglia.

Read more

Michele Laforgia e Giovanni Orfino ottengono l’assoluzione nel processo sul presunto sversamento nelle acque di Torre Guaceto

by admin in Diritto Penale, News, Processi

Michele Laforgia - Giovanni OrfinoSi è concluso il 15 febbraio – con sentenza di assoluzione “perché il fatto non sussiste” – il processo a carico di due dirigenti della Regione Puglia e di due responsabili della società Acquedotto Pugliese S.p.A., accusati a vario titolo di aver alterato le acque dell’oasi marina protetta di Torre Guaceto. Un successo firmato dagli avvocati Michele Laforgia e Giovanni Orfino di Polis Avvocati, i quali hanno patrocinato la difesa del Dirigente pro tempore dell’Ufficio Attuazione e Gestione della Regione Puglia all’epoca dei fatti. «All’esito di un dibattimento durato quasi tre anni – dichiarano i legali Laforgia e Orfino – il giudice monocratico del Tribunale di Brindisi, dott. Ambrogio Colombo, ha assolto tutti gli imputati per insussistenza del fatto, evidentemente ritenendo che, come dimostrato dalle difese e dai fatti, non vi sia stata alcuna alterazione dell’habitat all’interno della riserva marina protetta». Secondo l’ipotesi accusatoria vi era stato lo scarico in mare dei reflui prodotti dal depuratore consortile del comune di Carovigno all’interno del Canale Reale, il quale sfocia nella zona A: l’area maggiormente tutelata, protetta e regolata dai divieti più rigidi. Nel corso del dibattimento, i legali hanno dimostrato come non vi è stata alcuna ‘alterazione’ delle acque, non essendosi verificato alcuno sforamento rispetto ai severissimi parametri previsti dalla normativa di settore. In più hanno evidenziato come i Dirigenti della Regione Puglia siano stati ‘costretti’ dalla necessità di fronteggiare una situazione contingente ad adottare l’unica soluzione materialmente possibile, per un periodo limitato, in attesa della condotta sottomarina che – come previsto dal progetto originario – porterà le acque in mare aperto. Rassegna stampa L'Arena Brescia Oggi La Gazzetta di Parma Il Corriere del Mezzogiorno La Voce La Sicilia Notizie Tiscali Quotidiano di Puglia Quotidiano di Puglia online Ansa.it Brindisi oggi Borderline 24 La Gazzetta del Mezzogiorno online La Gazzetta del Mezzogiorno (pdf)

Read more
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Informativa sui cookie
Ok